245.595 di 300.000 firme

La Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige e Arnold Schuler, assessore all’agricoltura, alle foreste, alla protezione civile e al turismo della Provincia di Bolzano

Petizione

In una democrazia che funziona, la società civile deve avere la possibilità di criticare apertamente coloro che governano ed esprimere la propria opinione su temi di interesse sociale. Gli ambientalisti che criticano l’uso massiccio di pesticidi nella regione autonoma dell’ Alto Adige non devono essere intimiditi, ma ascoltati attentamente.

Per questo motivo chiediamo con forza il ritiro delle accuse contro Karl Bär e i membri dell'Umweltinstitut München, oltre a quelle nei confronti dell’autore Alexander Schiebel e del suo editore Jacob Radloff.

Perché è importante?

Questa è la storia di Karl Bär e Alexander Schiebel, uniti nella missione di fermare l’uso dei pesticidi nei nostri alimenti, e di come l’amministrazione locale dell’Alto Adige sta facendo di tutto per metterli a tacere.

Karl e la sua organizzazione, l'Umweltinstitut München (Istituto per la protezione dell'ambiente a Monaco di Baviera), hanno appeso un manifesto per richiamare l’attenzione sul massiccio uso di pesticidi nelle piantagioni di mele dell’Alto Adige. [1]

Alexander ha scritto un libro intitolato "Il miracolo di Malles," in cui narra della storia del paesino sudtirolese di Malles, dove i cittadini hanno votato a favore del divieto dei pesticidi nella loro comunità, ma l’amministrazione ha poi tentato di annullare il voto. [2]

Ora sono stati chiamati in giudizio dall’amministrazione locale della regione, nel tentativo di censurarli fino a farli desistere dal loro attivismo. Il processo inizierà la prossima settimana, a metà settembre.

Sappiamo che l’amministrazione locale della tranquilla e fiorente regione montuosa dell’Alto Adige non è abituata a essere sotto i riflettori. Punta molto sul turismo e odia la cattiva pubblicità.

Karl e Alexander hanno pensato di diffondere la loro storia in tutta Europa. [3] Ma gli effetti sarebbero molto più incisivi se a lottare non fossero da soli, ma insieme a tutti noi. Basta la tua firma per schierarti dalla loro parte.

Se l’amministrazione dell’Alto Adige riuscirà a farla franca, l’impatto sarà ben più ampio delle sorti di Karl e Alexander.

È uno scandalo che questo tipo di azioni legali intimidatorie e senza fondamenti stiano aumentando sempre più in Europa ad opera di aziende, governi e persone potenti che tentano di mettere a tacere attivisti e giornalisti subissandoli con costi legali enormi. Spesso queste azioni vengono definite Strategic Lawsuits against Public Participation (SLAPP, dall’inglese “slap”, schiaffo), e sono quel genere di azioni legali volte a bloccare la partecipazione pubblica. [4] Se queste pratiche continuano ad aver successo, sempre più persone avranno paura di far sentire la propria voce contro l’uso dei pesticidi e noi dobbiamo impedire che ciò accada.

Karl e Alexander hanno dedicato le loro risorse per fermare l’uso dei pesticidi. Ma ora hanno bisogno del nostro aiuto. Schieriamoci dalla loro parte!


Riferimenti :

  1. In tedesco: https://www.tageszeitung.it/2017/08/10/suedtirol-ist-pestizidtirol/
  2. In tedesco: http://alexanderschiebel.com/wunder-von-mals/
  3. https://ilsalvagente.it/2020/09/05/90228; https://www.ladige.it/popular/ambiente/2020/09/08/alto-adige-pesticidi-agricoltura-processo-due-scrittori-querelati-mille
  4. http://www.fao.org/3/a-i3789e.pdf


In partenariato con:

Ti va di contribuire con una donazione?

Per restare indipendenti, dobbiamo fare molta attenzione alla provenienza dei soldi che riceviamo. Ma per avere delle campagne incisive, servono dei finanziamenti, quindi abbiamo bisogno del tuo aiuto!

Dona anche solo pochi euro al mese per aiutare la nostra comunità affinché possa continuare a sostenere gli attivisti che lottano contro l’uso dei pesticidi in Europa.

Altri modi per donare

È possibile fare un versamento sul nostro conto.
Nell'effettuare il versamento ti chiediamo per cortesia di indicare il tuo indirizzo email in qualità di referenza per il pagamento.

WeMove Europe SCE mbH
IBAN: DE98 4306 0967 1177 7069 00
BIC: GENODEM1GLS, GLS Bank
Berlino, Germania

Fai una donazione regolare

Fai una donazione unica
Per noi la trasparenza è fondamentale: è una questione di responsabilità nei confronti della nostra comunità. Per sapere come usiamo i tuoi doni leggi la nostra guida ”Come ci finanziamo”.

Le tue informazioni sono protette e saranno trattate in maniera sicura. Quando inserisci i tuoi dati sul nostro sito, WeMove.EU, accetti i nostri cookie come descritto nella nostra informativa sulla privacy.

Fase successiva - condividi

Grazie per aver firmato!

Fai in modo di accrescere l'impatto della tua azione e condividi il messaggio su Facebook e Twitter e invita anche i tuoi amici a firmare.

Conosci delle persone che potrebbero essere interessate a questa campagna? Manda una e-mail chiedendo anche a loro di firmare!

Stai firmando come Non sei tu? Clicca qui