181.518 di 250.000 firme

Paolo DE CASTRO, Herbert DORFMANN, Simona BONAFÈ e Alessandra MORETTI

Petizione

La maggior parte delle sovvenzioni agricole europee sono destinate a sostenere un'agricoltura industriale che nuoce alla nostra salute. Come europei che pagano questi finanziamenti con le loro tasse (114 euro all'anno è la quota di ciascuno di noi), vi esortiamo a votare affinché il nostro denaro venga investito in un'agricoltura sostenibile, per la nostra salute e per il pianeta.

Perché è importante?

1. Cos’è l’agricoltura industriale

Inseguendo una produzione in continua crescita, l'UE ha intensificato notevolmente la propria agricoltura. [1] Stiamo utilizzando sempre più agrofarmaci che entrano nel nostro cibo e nell'acqua, causando malattie agli agricoltori e alle loro comunità. [2]

Stiamo tenendo gli animali in condizioni intollerabili, questo richiede farmaci di massa e, di conseguenza, aumentiamo sempre più la resistenza agli antibiotici. Stiamo perdendo la nostra biodiversità [3]: dal 1980 è scomparso il 57% degli uccelli dai terreni agricoli. Anche le farfalle, le api e altri impollinatori selvatici, responsabili dell'80% dell'impollinazione delle colture, sono in grave declino. Inquiniamo la nostra aria con i gas serra, esauriamo l'acqua [4] e il suolo, minacciando la base stessa della produzione alimentare.

Il nostro sistema agricolo industriale attuale è orientato all'esportazione e non tutela l’ambiente, tanto meno uno stile di vita sostenibile e sano. Gli agricoltori si trovano di fronte alla scelta di industrializzare la produzione o dover abbandonare l'agricoltura: tra il 2007 e il 2013, tre milioni di aziende agricole sono scomparse in Europa. [6]

2. Che cos'è la Politica Agricola Comune (PAC) e come viene decisa?

Il sistema di sovvenzioni agricole dell'UE si chiama Politica Agricola Comune (PAC) e assorbe quasi il 40% del bilancio dell'UE, pari a quasi 60 miliardi di euro all'anno, ovvero 114 euro annui per cittadino dell'UE. Attualmente la maggior parte del denaro è destinata a sovvenzionare l'agricoltura industriale e ad alimentare l'intensificazione: la maggior parte dei fondi sono distribuiti in base alle dimensioni dell'azienda agricola, un’altra parte è distribuita in base al numero di animali che gli allevatori possiedono: più ettari e animali hanno, più sovvenzioni ricevono.

Every 7 years, there is a chance to change the CAP. In a consultation organised by the European Commission in 2017, 80% of the respondents called for a fundamental transformation of the CAP to make farming good for nature and people. But the Commission ignored citizen demands and opted largely for business as usual.

Ogni 7 anni c'è la possibilità di cambiare la PAC. In una consultazione organizzata dalla Commissione europea nel 2017 l'80% degli intervistati ha chiesto una trasformazione fondamentale della PAC per rendere l'agricoltura sostenibile per la natura e lo stile di vita delle persone. Tuttavia la Commissione ha ignorato le richieste dei cittadini e ha optato in gran parte per mantenere lo status quo.

Ora tocca al Parlamento europeo rispondere alla proposta della Commissione. Per la prima volta tutti gli eurodeputati (non solo quelli della Commissione Agricoltura, dominata dalle lobby dell’industria agricola), inclusi i membri della Commissione per l'Ambiente, saranno in grado di proporre nuove idee e cambiamenti concreti su aspetti cruciali della proposta della Commissione europea. Questo può cambiare la situazione e permettere di investire in un'agricoltura rispettosa della natura.

3. Cosa chiediamo

Chiediamo all'UE di onorare i suoi impegni internazionali: vogliamo politiche agricole (PAC) che promuovano uno sviluppo sostenibile. Gli eurodeputati dovrebbero ascoltare i cittadini, soprattutto in vista delle imminenti elezioni europee di maggio.

La Politica Agricola Comune deve finanziare una transizione ecologica prima che sia troppo tardi:

  1. I deputati devono votare per destinare 30 miliardi di euro all'anno (50% del bilancio della PAC) a favore di misure agricole rispettose della natura per tutelare biodiversità, clima, suolo e acqua.
  2. I deputati devono votare per escludere dai pagamenti diretti e dai sussidi la carne e i prodotti lattiero-caseari originati da agricoltura industriale non perfettamente rispettosa delle leggi e che accresce l’allevamento intensivo di animali e danneggia la salute e l’ambiente.

Fonti:

  1. EEA Report | No 19/2018 EEA Environmental indicator report 2018 – in support to the monitoring of the Seventh Environment Action Programme
  2. Sutton, M. A. et al. Summary for policy makers. in The European Nitrogen Assessment. Sources, Effects and Policy Pers pectives (eds. Sutton, M. A. et al.) xxiv–xxxiv (2011). doi:10.1017/CBO9780511976988.002
  3. Inger, R. et al. Common European birds are declining rapidly while less abundant species’ numbers are rising. Ecol. Lett. 18, 28–36 (2015)
  4. WWF. Illegal water use in Spain. WWF/Adena (2006)
  5. Panagos, P. et al. Cost of agricultural productivity loss due to soil erosion in the European Union: From direct cost evaluation approaches to the use of macroeconomic models. L. Degrad. Dev. 29, 471–484 (2018)
  6. Eurostat online: https://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php/File:Change_in_the_number_of_holdings_and_utilised_agricultural_area_by_size_class_(utilised_agricultural_area),_EU-27,_2005–10_(%25).png

Partner:

Mail

Il Parlamento europeo sta ora definendo come saranno le politiche che riguardano l'agricoltura in Europa per i prossimi sette anni. A giugno dovranno trovare un accordo su una proposta che sarà votata in autunno.

Vogliamo una proposta che dia priorità al clima e alla biodiversità e che sia molto chiara: vogliamo che gli agricoltori ottengano i finanziamenti derivanti dai nostri contributi solo se si dimostrano virtuosi e non contribuiscono al riscaldamento del pianeta. Manda una mail ora!

Suggerimento 1: cambia l’oggetto della mail per non essere filtrati automaticamente nella posta in arrivo.

Suggerimento 2:Personalizza il modello di email suggerito in questa pagina per aumentare le possibilità di ottenere una risposta diretta dall’eurodeputato!

A:

Stai inviando questa email come Non sei tu? Clicca qui

I destinatari riceveranno il vostro nome, indirizzo e-mail. Cliccando su “Sì, restiamo in contatto!” sostieni questa campagna e acconsenti al trattamento dei tuoi dati da parte di WeMove.EU ai fini della campagna stessa e riceverai un’e-mail per confermare che desideri ricevere informazioni sulle nostre campagne sulla posta elettronica. Quando consegnamo le petizioni firmate al destinatario, condividiamo solo il tuo nome e il paese da cui provieni. Alla fine della campagna cancelliamo i tuoi dati a meno che non ti registri per la ricezione di aggiornamenti personalizzati. Non trasferiamo, in nessun caso, i tuoi dati a terzi senza la tua autorizzazione. Qui puoi consultare tutti i termini della nostra politica sulla privacy.

Invia un tweet Paolo DE CASTRO, Herbert DORFMANN, Simona BONAFÈ e Alessandra MORETTI

Il Parlamento europeo sta ora definendo come saranno le politiche che riguardano l'agricoltura in Europa per i prossimi sette anni. A giugno dovranno trovare un accordo su una proposta che sarà votata in autunno.

Vogliamo una proposta che dia priorità al clima e alla biodiversità e che sia molto chiara: vogliamo che gli agricoltori ottengano i finanziamenti derivanti dai nostri contributi solo se si dimostrano virtuosi e non contribuiscono al riscaldamento del pianeta. Twitta ora!

Suggerimento: Personalizza il modello di tweet suggerito in questa pagina per aumentare le tue possibilità di ottenere una risposta diretta dal tuo deputato!

Manda un tweet

Ti va di contribuire con una donazione?

Nelle prossime settimane, il Parlamento europeo discuterà le condizioni che l'UE dovrebbe applicare per concedere i sussidi all'agricoltura. E questo ci offre l'opportunità di mettere le cose in chiaro: vogliamo che gli agricoltori ottengano il denaro dei contribuenti solo se smettono si dimostrano virtuosi e cessino di contribuire al riscaldamento globale.

Per continuare a mobilitare e a fare pressione quando e dove è più necessario, abbiamo bisogno della stabilità e della flessibilità che solo piccole donazioni regolari da parte dei membri della comunità WeMove come te possono fornire.

Puoi contribuire a far sì che la lotta per il buon cibo proveniente da una buona agricoltura continui?

 
Davanti a un edificio a Bruxelles gli attivisti di WeMove Europe protestano per un'agricoltura sostenibile

Altri modi per donare

È possibile fare un versamento sul nostro conto:

WeMove Europe SCE mbH
IBAN: DE98 4306 0967 1177 7069 00
BIC: GENODEM1GLS, GLS Bank
Berlino, Germania

Fare una donazione tramite
Per noi la trasparenza è fondamentale: è una questione di responsabilità nei confronti della nostra comunità. Per sapere come usiamo i tuoi doni leggi la nostra guida ”Come ci finanziamo”.

Le tue informazioni sono protette e saranno trattate in maniera sicura. Quando inserisci i tuoi dati sul nostro sito, WeMove.EU, accetti i nostri cookie come descritto nella nostra informativa sulla privacy.

Fase successiva - condividi

Grazie per aver firmato!

Incrementa l'impatto della tua azione e condividi il messaggio su Facebook e Twitter invitando anche i tuoi amici a firmare.

Conosci delle persone che potrebbero essere interessate a questa campagna? Manda una e-mail chiedendo anche a loro di firmare!

Stai firmando come Non sei tu? Clicca qui