992.908 di 1.200.000 firme

Alla Commissione Europea

Petizione

Chiediamo all'Unione europea di rendere obbligatoria l’indicazione di origine degli alimenti per proteggere l'ambiente, prevenire le frodi alimentari e garantire il diritto dei consumatori all'informazione.

Perché è importante?

immagina di comprare uova di provenienza locale, per poi scoprire che provengono dall'altra parte del mondo. Improvvisamente la tua scelta ecologica diventa una minaccia per l'ambiente, o per il tuo allevatore locale. [1]

Una scappatoia legale consente che i giganti alimentari etichettino i prodotti come "fatti nel paese di destinazione" anche quando non lo sono: è una frode alimentare e fa male a noi, agli agricoltori locali e ai produttori alimentari. [2] Ma ora abbiamo la possibilità di cambiare le regole.

WeMove Europe sta lavorando con altre organizzazioni per costringere la Commissione europea a indicare il paese di origine corretto su tutti gli alimenti venduti in Europa. [3] Un milione di persone che firmano una petizione ufficiale dell'UE, chiamata European Citizen Initiative (ECI), obbligherebbe legalmente i responsabili delle decisioni a rispondere alle nostre richieste. Lo abbiamo già fatto con successo una volta sul glifosato e possiamo farlo di nuovo sull'etichettatura degli alimenti. [3]

Sapere da dove proviene il nostro cibo è importante per tante ragioni: ci permette di sostenere gli agricoltori locali, ci indica se il cibo è stato prodotto durante la stagione, quanto distante è stato lavorato e, per chi si preoccupa del benessere degli animali e delle pratiche agricole in alcuni paesi, ci permette di fare scelte migliori.

Al momento non esiste l’obbligo di indicare il Paese d'origine su tutti i prodotti alimentari acquistati nell'UE e le aziende alimentari stanno sfruttando questo cavillo per etichettare erroneamente i prodotti alimentari. L'ECI è l'unico strumento che consente ai cittadini europei di avere voce in capitolo, diretta e formale, nel processo decisionale dell'UE. Finora i partner sono stati in grado di raccogliere 900.000 firme: insieme possiamo ribaltare la situazione e portare la petizione al milione di firme necessarie per ottenere una risposta.

Poiché si tratta di una petizione ufficiale dell'UE, la firma richiede un processo in due fasi, e avrà bisogno di un po' più di informazioni del solito (ad esempio, il luogo di residenza e la data di nascita). Ma la compilazione non ti prenderà più di un minuto o due. Ci siamo quasi! Firma ora la petizione per avere maggiore trasparenza sugli alimenti.


Fonti:

  1. In inglese: https://www.slowfood.com/sloweurope/en/eci-eat-original-unmask-your-food-reflects-the-concerns-shared-by-thousands-of-europeans/
  2. https://www.eatoriginal.eu
  3. In inglese: https://www.euractiv.com/section/economy-jobs/news/stop-ttip-petition-is-legitimate-top-eu-court-rules/ & https://www.democracy-international.org/Stop-Glyphosate-successfulhttps://www.democracy-international.org/Stop-Glyphosate-successful

Aggiungi alcuni dettagli per convalidare la firma dell'ICE

L'iniziativa dei cittadini europei (ICE) è uno strumento giuridico che, in caso di successo, obbliga la Commissione europea ad ascoltare le richieste dei cittadini in una procedura formale.

Per questo motivo ci sono anche alcune regole che devono essere seguite al momento della firma. I campi informativi richiesti non sono stabiliti da WeMove Europe, ma sono determinati dallo stato membro per il quale state firmando l'ICE. Le informazioni aggiuntive che ti vengono richieste sono un requisito legale perché la tua firma sia considerata valida.

Stop Cibo Anonimo!

Le persone meritano di sapere da dove proviene il loro cibo, ma una scappatoia giuridica permette ai giganti dell’industria alimentare di mentire, etichettando scorrettamente i loro prodotti.

Per questo chiediamo all’Europa di rendere obbligatoria l’indicazione di origine degli alimenti per proteggere l'ambiente, prevenire le frodi alimentari e garantire il diritto dei consumatori all'informazione.:

Le vostre informazioni sono prima di tutto criptate (in modo che nessuno possa accedervi) e sono memorizzate temporaneamente su un server sicuro. Alla fine della campagna, le firme vengono poi consegnate ai funzionari del vostro paese che verificheranno ufficialmente le firme.

Per WeMove è legalmente proibito conservare o utilizzare le informazioni aggiuntive che ci fornite per qualsiasi scopo diverso da quello relativo all'Iniziativa dei cittadini europei per cui sono state fornite. Una volta terminata l'ICE, gli organizzatori dell'ICE cancelleranno tutte le informazioni supplementari fornite ai fini di questa ICE. La capacità degli organizzatori di svolgere questi compiti in modo sicuro è stata certificata conformemente ai requisiti dell'Unione europea.

Si applicano tutte le normali norme sulla protezione dei dati.

Un'iniziativa dei cittadini europei è un metodo speciale che i comuni cittadini europei come noi possono usare per chiedere alla Commissione europea di verificare se ci debba essere un cambiamento del diritto in Europa. È diverso da una petizione regolare perché questo strumento obbliga giuridicamente la Commissione europea a considerare e indagare le nostre richieste in quanto cittadini. Ci conferisce quindi un maggiore potere negoziale.

Per essere considerata riuscita, un'iniziativa dei cittadini europei deve raggiungere oltre 1 milione di firme valide in tutta l'Unione europea. Inoltre, un numero minimo di firme deve essere raggiunto in almeno sette Stati membri.

Le ICE possono riguardare solo un argomento o una policy su cui la Commissione europea ha il potere di legiferare.

Per sostenere un'iniziativa dei cittadini europei, devi essere cittadino dell'UE (cittadino di uno Stato membro dell'UE) e avere l'età sufficiente per votare alle elezioni del Parlamento europeo (18 anni, tranne che in Grecia, dove l'età di voto è di 17 anni, e ad eccezione di Austria e Malta, dove l'età di voto è di 16 anni).

Per avere maggiori informazioni visita il sito dell’ ICE presso la Commissione europea.

immagina di comprare uova di provenienza locale, per poi scoprire che provengono dall'altra parte del mondo. Improvvisamente la tua scelta ecologica diventa una minaccia per l'ambiente, o per il tuo allevatore locale. [1]

Una scappatoia legale consente che i giganti alimentari etichettino i prodotti come "fatti nel paese di destinazione" anche quando non lo sono: è una frode alimentare e fa male a noi, agli agricoltori locali e ai produttori alimentari. [2] Ma ora abbiamo la possibilità di cambiare le regole.

WeMove Europe sta lavorando con altre organizzazioni per costringere la Commissione europea a indicare il paese di origine corretto su tutti gli alimenti venduti in Europa. [3] Un milione di persone che firmano una petizione ufficiale dell'UE, chiamata European Citizen Initiative (ECI), obbligherebbe legalmente i responsabili delle decisioni a rispondere alle nostre richieste. Lo abbiamo già fatto con successo una volta sul glifosato e possiamo farlo di nuovo sull'etichettatura degli alimenti. [3]

Sapere da dove proviene il nostro cibo è importante per tante ragioni: ci permette di sostenere gli agricoltori locali, ci indica se il cibo è stato prodotto durante la stagione, quanto distante è stato lavorato e, per chi si preoccupa del benessere degli animali e delle pratiche agricole in alcuni paesi, ci permette di fare scelte migliori.

Al momento non esiste l’obbligo di indicare il Paese d'origine su tutti i prodotti alimentari acquistati nell'UE e le aziende alimentari stanno sfruttando questo cavillo per etichettare erroneamente i prodotti alimentari. L'ECI è l'unico strumento che consente ai cittadini europei di avere voce in capitolo, diretta e formale, nel processo decisionale dell'UE. Finora i partner sono stati in grado di raccogliere 900.000 firme: insieme possiamo ribaltare la situazione e portare la petizione al milione di firme necessarie per ottenere una risposta.

Poiché si tratta di una petizione ufficiale dell'UE, la firma richiede un processo in due fasi, e avrà bisogno di un po' più di informazioni del solito (ad esempio, il luogo di residenza e la data di nascita). Ma la compilazione non ti prenderà più di un minuto o due. Ci siamo quasi! Firma ora la petizione per avere maggiore trasparenza sugli alimenti.


Fonti:

  1. In inglese: https://www.slowfood.com/sloweurope/en/eci-eat-original-unmask-your-food-reflects-the-concerns-shared-by-thousands-of-europeans/
  2. https://www.eatoriginal.eu
  3. In inglese: https://www.euractiv.com/section/economy-jobs/news/stop-ttip-petition-is-legitimate-top-eu-court-rules/ & https://www.democracy-international.org/Stop-Glyphosate-successfulhttps://www.democracy-international.org/Stop-Glyphosate-successful
Loading ...

Ti va di contribuire con una donazione?

Senza piccole donazioni regolari da parte della comunità WeMove, non saremmo in grado di gestire la maggior parte delle nostre campagne.

Ma se più persone iniziassero a donare qualche euro alla settimana saremmo in grado di gestire campagne più grandi e più forti, proprio come questa. E non dovremmo rischiare di dover rinunciare a grandi battaglie per mancanza di risorse.

Unisciti a migliaia di altri donatori che permettono alla comunità WeMove di condurre campagne di grande impatto come questa. Dona ora.

Altri modi per donare

È possibile fare un versamento sul nostro conto:

WeMove Europe SCE mbH
IBAN: DE98 4306 0967 1177 7069 00
BIC: GENODEM1GLS, GLS Bank
Berlino, Germania

Fai una donazione regolare

Fai una donazione unica
Per noi la trasparenza è fondamentale: è una questione di responsabilità nei confronti della nostra comunità. Per sapere come usiamo i tuoi doni leggi la nostra guida ”Come ci finanziamo”.

Le tue informazioni sono protette e saranno trattate in maniera sicura. Quando inserisci i tuoi dati sul nostro sito, WeMove.EU, accetti i nostri cookie come descritto nella nostra informativa sulla privacy.

Fase successiva - condividi

Grazie per aver aggiunto la tua voce a centinaia di migliaia di altri europei che chiedono alla Commissione europea di porre fine a questa frode alimentare.

Se questa è la tua prima azione con noi, riceverai un'e-mail di ringraziamento che ti chiede di confermare il tuo indirizzo e-mail. È necessario fare clic su 'conferma' per essere sicuri che sia tu che ad aver firmato questa azione.

Per il successo di questa iniziativa dei cittadini europei, dobbiamo raggiungere oltre 1 milione di firme valide. Inoltre, dobbiamo raggiungere un numero minimo di firme in almeno sette Stati membri. Abbiamo bisogno che tutti chiedano ai loro amici e familiari di firmare.

Puoi aiutarci a raggiungere l'obiettivo inoltrando questa e-mail ai tuoi amici e familiari?

Stai firmando come Non sei tu? Clicca qui