177.189 di 200.000 firme

Al Parlamento Europeo e alla Commissione Europea

Petizione

I paesi europei affermano di voler salvaguardare gli oceani e ripristinare la biodiversità in questa emergenza ecologica e climatica. In quanto tale, l’UE ora deve davvero eliminare gradualmente le pratiche di pesca distruttive, iniziando con un divieto immediato della pesca a strascico in tutte le Aree marine protette (AMP). Questo progetto deve costituire un impegno da includere nell’EU Action plan sugli oceani che sarà pubblicato dopo l'estate 2021.

Perché è importante?

Reti da pesca alte come un palazzo da tre piani e larghi quanto un campo da calcio ogni giorno svuotano i fondali marini. In pochi secondi, queste reti distruggono tutto ciò che incontrano sul loro percorso, uccidendo delfini, foche, coralli, cavallucci marini e centinaia di specie marine.

Questa pratica di pesca industriale dannosa viene definita “pesca a strascico”. [1] Avviene proprio qui, in Europa, nei gioielli dei nostri mari, all’interno di Aree marine protette. [2]

L’UE afferma di voler salvaguardare gli oceani e ripristinare la biodiversità in questa emergenza ecologica e climatica, ma a tutt’oggi, non è riuscita a vietare la vergognosa pratica distruttiva della pesca a strascico nelle aree protette.

Ogni giorno che passa, la pesca a strascico distrugge sempre più animali marini che vivono nei fondali, danneggiando in maniera irreversibile i nostri fragili ecosistemi. Diamo ora un’enorme dimostrazione di sostegno, in migliaia, per garantire l’immediata salvaguardia della vita marina da questa distruzione inaccettabile.


Riferimenti :

  1. https://europe.oceana.org/sites/default/files/oceana_2020_unmanaged_equals_unprotected_marine_paper_parks.pdf;
  2. https://europe.oceana.org/en/publications/reports/unmanaged-unprotected-europes-marine-paper-parks; https://www.ilsicilia.it/regione-ok-alla-pesca-a-strascico-nei-golfi-di-castellammare-patti-e-catania/

In partenariato con:

Invia un tweet Sig. Campomenosi, Sig. Fitto, Sig. Tajani, Sig. Martusciello, Sig. Dorfmann e Giuseppe FERRANDINO

Invia un tweet ai nostri europarlamentari, prima del voto sul divieto delle pratiche distruttive praticate e promosse dall'industria ittica

Si renderanno conto che ci aspettiamo che agiscano in difesa dei nostri oceani e che chiediamo che si assumano le loro responsabilità rigettando le pressioni del settore che spinge per continuare a distruggere gli oceani.

Troverai dei tweet già pronti, oppure puoi scrivere il tuo messaggio personalizzato.

Manda un tweet

Form to send tweet

Mail Al Parlamento Europeo e alla Commissione Europea

Form to send email

Sappiamo che gli europarlamentari ci ascolteranno di più se riceveranno dei messaggi personali.

Scrivigli une e-mail spiegando loro perché è giunto il momento di fare la storia ascoltando la scienza e le persone: proteggiamo gli oceani, la biodiversità e il clima. Divieto di pesca a strascico subito!

Se hai bisogno di qualche idea, dai un’occhiata ai punti di seguito che spiegano le ragioni per cui è essenziale fermare subito questa dannosa pratica di pesca, e usali per scrivere un messaggio personalizzato.

Se non sai cosa scrivere, ecco alcuni suggerimenti:

  • Le Aree Marine Protette europee sono pensate per proteggere gli habitat e le specie marine più preziose e delicate, come coralli, posidonie, tartarughe, squali e delfini. Ma quasi nessuna di queste aree marine viene davvero tutelata con delle misure specifiche. Anzi, permette anche la pesca distruttiva.
  • La pesca a strascico è la pratica di pesca più dannosa in assoluto: provoca caos climatico alterando i fondali marini ed emettendo carbonio nell’atmosfera.
  • L’Agenzia europea dell’ambiente ha indicato la pesca a strascico come la causa principale della distruzione dei fondali marini in Europa.
  • L’86% delle Aree Marine Protette europee sono in pericolo per colpa della pesca a strascico. Se l’UE non agisce immediatamente vietando questa pratica di pesca distruttiva nelle aree marine più delicate, non riuscirà a mantenere i suoi impegni di tutela della biodiversità e raggiungere i suoi obiettivi a livello di impatto climatico.
  • Le Aree Marine Protette aiutano la fauna marina a contrastare il riscaldamento globale e il cambiamento climatico soltanto se fermiamo le pratiche di pesca distruttiva in queste aree.
  • Tutelando la fauna marina, possiamo migliorare le capacità di difesa del nostro ecosistema.
  • I fondali marini sono la riserva di carbonio terrestre più grande al mondo. Il divieto della pesca a strascico ne eviterebbe le percussioni e il rilascio consequente di carbonio, contribuendo a proteggere il pianeta dal riscaldamento globale.
  • Il divieto dei metodi di pesca distruttivi nelle aree marine protette è essenziale per garantire la tutela della biodiversità, del clima e degli oceani.
A:

Stai inviando questa email come Non sei tu? Clicca qui

I destinatari riceveranno il vostro nome, indirizzo e-mail. Cliccando su “firma” sostieni questa campagna e acconsenti al trattamento dei tuoi dati da parte di WeMove Europe ai fini della campagna stessa e riceverai un’e-mail per confermare che desideri ricevere informazioni sulle nostre campagne sulla posta elettronica. Quando consegnamo le petizioni firmate al destinatario, condividiamo solo il tuo nome e il paese da cui provieni. Alla fine della campagna cancelliamo i tuoi dati a meno che non ti registri per la ricezione di aggiornamenti personalizzati. Non trasferiamo, in nessun caso, i tuoi dati a terzi senza la tua autorizzazione. Qui puoi consultare tutti i termini della nostra politica sulla privacy.

Ti va di contribuire con una donazione?

Già oltre 150.000 persone hanno aggiunto il proprio nome per chiedere all’UE di mettere al bando la pesca a strascico.

La scorsa estate ci siamo tuffati insieme nel Mediterraneo per inviare il nostro messaggio in occasione di una delle principali conferenze sul clima a cui partecipavano i vertici europei. In inverno, abbiamo donato per finanziare la creazione di un libro pop-up che raccontasse la storia di come i leader europei potrebbero ridare speranza ai nostri oceani.

Le aziende ittiche industriali se ne sono accorte e ora stanno facendo di tutto per boicottare le nostre azioni.

Per contrastarli, abbiamo bisogno della stabilità e della flessibilità che soltanto le piccole donazioni dei membri di WeMove come te possono dare.

Dona anche tu e aiutaci a proteggere stelle marine, coralli, cavallucci marini e centinaia di altre specie e habitat marini.

Seahorse

Altri modi per donare

E' possibile fare un versamento sul nostro conto.
Nell'effettuare il versamento ti chiediamo per cortesia di indicare il tuo indirizzo email in qualità di referenza per il pagamento.

WeMove Europe SCE mbH
IBAN: DE98 4306 0967 1177 7069 00
BIC: GENODEM1GLS, GLS Bank
Berlino, Germania

Per noi la trasparenza è fondamentale: è una questione di responsabilità nei confronti della nostra comunità. Per sapere come usiamo i tuoi doni leggi la nostra guida ”Come ci finanziamo”.

Le tue informazioni sono protette e saranno trattate in maniera sicura. Quando inserisci i tuoi dati sul nostro sito, WeMove Europe, accetti i nostri cookie come descritto nella nostra informativa sulla privacy.

Fase successiva - condividi

Stai firmando come Non sei tu? Clicca qui