63.898 di 100.000 firme

Jean-Claude Juncker, Presidente della Commisione Europea

Introduzione

L’ex Presidente della Commissione Ue Barroso è appena diventato presidente non esecutivo della Goldman Sachs, una delle banche piu colpevoli della crisi economica del 2008. Nella sua nuova posizione, Barroso saprà che tasti premere all’interno della Commissione europea.

Petizione

I funzionari pubblici non dovrebbero utilizzare il proprio potere e contatti a favore delle multinazionali. Dobbiamo fermare questa porta girevole tra la Commissione europea e le grandi aziende. Bisogna assolutamente riesaminare le regole che stabiliscono dove i commissari UE possano lavorare una volta che hanno lasciato la loro posizione.

Agli ex commissari dovrebbe essere vietato accedere a qualsiasi tipo di lavoro che generi un conflitto d’interessi per almeno tre anni, comprese tutte le attività di lobby dirette e indirette nei confronti dell'UE.

Inoltre, è necessaria la costituzione di un comitato etico trasparente e indipendente che possa prendere decisioni e applicare delle sanzioni se delle regole vengono violate.

In quest’ottica la pensione di Barroso della Commissione dovrebbe essere revocata.

Perché è importante?

Goldman Sachs, l’istituto bancario che ha svolto un ruolo centrale nella crisi finanziaria del 2008 [1], ha appena trovato un modo conveniente per assicurarsi che l’Unione europea operi secondo i propri interessi: sta assumendo l’ex-presidente della Commissione europea, Barroso [2].

Attraverso le sue posizioni pubbliche, Barroso si è creato un’enorme influenza politica. Dispone di contatti e di una conoscenza dall’interno che può usare a favore di una delle più controverse aziende finanziarie (che ha già speso oltre un milione di euro per influenzare l’UE) [3].

Questo è un chiaro segnale che le nostre istituzioni europee consentono alle grandi aziende e banche di operare secondo i propri interessi. Abbiamo bisogno di regole rigide per prevenire tutto questo e di sanzioni per quando queste regole vengono infrante. Gli scambi di favore tra il settore pubblico e le aziende private stanno crescendo in Europa [4], ma le regole per proteggere gli interessi pubblici non sono state aggiornate. Il Presidente francese, dozzine di membri del Parlamento europeo e il personale dell’Ue hanno già espresso apertamente il loro scontento [5], ma la Commissione continua a tacere. Facciamoci sentire affinché la Commissione prenda una presa di posizione!

Firma per impedire agli ex-politici di vendere la propria influenza alle multinazionali!

In partneriato con The Alliance for Lobbying Transparency and Ethics Regulation (ALTER-EU).

Fonti

[1] https://www.justice.gov/opa/pr/goldman-sachs-agrees-pay-more-5-billion-connection-its-sale-residential-mortgage-backed

[2] http://www.chefuturo.it/2016/07/politica-barroso-ue/

https://www.theguardian.com/business/2016/jul/08/jose-manuel-barroso-to-become-next-head-of-goldman-sachs-international

[3] http://www.greenreport.it/news/geopolitica/relazioni-pericolose-barroso-goldman-sachs-affari-politica-la-porta-girevole-dellue/

http://corporateeurope.org/revolving-doors/2016/07/barroso-and-goldman-sachs-dangerous-liaison

[4] https://euobserver.com/opinion/134484

[5] http://www.politico.eu/article/jose-manuel-barrosos-new-job-at-goldman-sachs-angers-eu/

Fase successiva - condividi

Grazie per avere firmato la petizione.

Fai in modo di accrescere l'impatto della tua azione e condividi il messaggio tramite email, Facebook o Twitter e invita anche i tuoi amici a firmare.