86.446 di 100.000 firme

Janusz Wojciechowski, Commissario dell’UE per l’agricoltura; Virginijus Sinkevičius, Commissario dell’UE per l’ambiente, gli oceani e la pesca; Frans Timmermans, Vice presidente della Commissione dell’UE; Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione dell’UE.

Petizione

Una produzione alimentare che non distrugga il pianeta è l’unico modo che abbiamo per garantire la coltivazione di cibo sano, per noi e per le generazioni in futuro. Non cediamo alle pressioni dei giganti dell’industria agroalimentare. Chiediamo alla commissione dell’UE di pubblicare un calendario chiaro per l’ambizioso pacchetto di leggi “Restore Nature Law” per ripristinare e rigenerare gli ambienti naturali come foreste, paludi e fiumi, e proteggere la fauna selvatica come le api e gli uccelli.

Perché è importante?

Le aziende agricole a conduzione familiare ci stanno facendo un grosso favore. In tutta Europa, i loro metodi di coltivazione sfidano quelli intensivi dei giganti dell’agroalimentare. Piantando diverse tipologie di colture, prendendosi cura del terreno e piantando alberi, i piccoli agricoltori coltivano prodotti alimentari più sani.

Ma hanno bisogno del nostro aiuto. L’UE aveva in programma di annunciare una nuova legge che avrebbe tutelato i metodi di coltivazione che non distruggono la natura.[1]

Facendo leva sulla guerra in Ucraina, le lobby del gigantesco settore agroalimentare hanno fatto di tutto per boicottarla. Invocando la scarsa disponibilità di grano e mais, hanno chiesto che la nuova legge venga bloccata. Tutto per proteggere i loro profitti miliardari e mettere le loro mani sulle terre che la legge punta a proteggere, come le foreste e le paludi.[2]

Al momento questa legge è stata bloccata. E a meno che non ci sia una forte indignazione pubblica, difficilmente la Commissione UE riporterà la legge sul tavolo delle trattative.[3]

Davanti ai nostri occhi si dispiega l’ennesimo scandalo, frutto del lavoro delle lobby al servizio delle grandi multinazionali. Se ci facciamo sentire uniti sotto una sola voce, possiamo fare in modo che la Commissione ci ascolti. Se pensi che sia nostro dovere proteggere la natura, aggiungi il tuo nome e lancia questo appello assieme a noi!


Riferimenti:

  1. Restore Nature Law è un pacchetto di leggi volte a proteggere i terreni incolti e assicurarsi che gli agricoltori operino per ripristinare la natura su alcune aree delle loro aziende agricole, per esempio piantando alberi, siepi e lavorando a maggese, oltre ad imporre dei limiti di riduzione di pesticidi e fertilizzanti. https://ec.europa.eu/environment/strategy/biodiversity-strategy-2030/eu-nature-restoration-targets_en
  2. https://www.politico.eu/article/ukraine-russia-war-eu-food-farmer-green-deal-corn-fertilizer/
  3. La Commissione europea doveva presentare una proposta per la nuova legge sul ripristino della natura il 23 marzo. Ma per via delle pressioni avanzate dalle grandi aziende che hanno interessi in questo settore, ora la legge è stata posticipata, senza una nuova data per la sua approvazione. https://www.restorenature.eu/en

Ti va di contribuire con una donazione?

Insieme possiamo farci sentire dalla Commissione Europea e mettere i bastoni tra le ruote alle grandi aziende dell'industria agroalimentare

Ma per tenere alta la pressione, abbiamo bisogno del tuo supporto. WeMove non riceve finanziamenti da aziende né governi. Soltanto le donazioni delle persone come te ci permetteranno di convincere l’Europa ad ascoltare il potere delle persone, non le aziende del settore agroalimentare!

Unisciti ai migliaia di donatori che ci sostengono, compilando qui il modulo per la donazione sicura.

Altri modi per donare

E' possibile fare un versamento sul nostro conto.
Nell'effettuare il versamento ti chiediamo per cortesia di indicare il tuo indirizzo email in qualità di referenza per il pagamento.

WeMove Europe SCE mbH
IBAN: DE98 4306 0967 1177 7069 00
BIC: GENODEM1GLS, GLS Bank
Berlino, Germania

Per noi la trasparenza è fondamentale: è una questione di responsabilità nei confronti della nostra comunità. Per sapere come usiamo i tuoi doni leggi la nostra guida ”Come ci finanziamo”.

Le tue informazioni sono protette e saranno trattate in maniera sicura. Quando inserisci i tuoi dati sul nostro sito, WeMove Europe, accetti i nostri cookie come descritto nella nostra informativa sulla privacy.

Fase successiva - condividi

Stai firmando come Non sei tu? Clicca qui