147.886 di 175.000 firme

a Donald Tusk, Presidente del Consiglio Europeo

Petizione

Faccia valere la sua posizione a livello globale per salvare l'habitat naturale di pinguini, balene e altre specie preziose. Sfrutti l'occasione dei prossimi dibattiti internazionali di alto livello per garantire che la rete di protezione nelle acque dell'Antartide, tra cui l'Antartico orientale e il Mare di Weddell, riceva adeguato sostegno.

Perché è importante?

In una colonia antartica di pinguini in cui si erano schiuse 18mila delle uova deposte, solo due pulcini sono riusciti a sopravvivere. Tutti gli altri sono morti di fame perché la pesca industriale ne ha decimato le scorte di cibo. La pesca intensiva del krill altera la catena alimentare dell'Antartico e molti animali non trovano abbastanza cibo per sopravvivere.

In questo caso, la Francia, la Germania e l'Unione europea si sono affermati come leader mondiali nella protezione degli animali. Hanno proposto e sostenuto la creazione di aree di divieto di pesca industriale: i santuari marini intorno all'Antartico. [1]

Si potrebbe creare un santuario nell'Oceano Antartico, uno spazio enorme in cui sia proibita ogni forma di pesca, permettendo il ripristino delle popolazioni di krill, un elemento chiave dell'ecosistema antartico, nonché cibo dei pinguini. [2]

Il krill non è solo fonte di nutrimento per i pinguini. Mangiando il plancton, questi piccoli animali catturano anche l'anidride carbonica presente sulla superficie del mare e la immagazzinano nelle profondità marine dove espellono i rifiuti. Ecco perché il krill protegge l'intera Terra dagli effetti del cambiamento climatico. [3] Anche per noi umani è fondamentale fermare la pesca eccessiva di krill.

Il settore della pesca del krill si è espanso molto rapidamente. Le più avanzate tecnologie di pesca consentono ai grandi pescherecci di raccogliere il krill per aspirazione. Questa tecnologia ha contribuito al rapido declino della popolazione di krill, che si stima sia diminuita dell'80% dagli anni Settanta. [4] Dobbiamo impedire ai pescatori di accedere ad alcune zone dell'Antartico.

I leader europei, Angela Merkel e il suo ministro degli esteri, Heiko Maas, Emmanuel Macron, il Presidente del Consiglio europeo Tusk e l’Alto rappresentante dell’Ue Mogherini o, in alternativa, loro delegati, partecipano regolarmente a meeting internazionali nei quali si parla di questo argomento.

Queste persone rivestono un ruolo chiave nei negoziati sui santuari dell'Antartico: non dimentichiamo che sono proprio loro i fautori di questa proposta. Non solo, possiamo sperare che Tusk e Mogherini siano inclini a cedere alle nostre pressioni di massa per fare una bella figura, in zona Cesarini, prima che il loro mandato a Bruxelles giunga al termine, tra qualche mese.

Se ci uniamo per sostenere la posizione dei nostri rappresentanti nei negoziati, possiamo fare pressione perché facciano della creazione del santuario una delle loro priorità.

Riferimenti:

  1. https://www.pewtrusts.org/~/media/assets/2017/07/gpc_a_network_of_marine_protected_areas_in_the_southern_ocean.pdf
  2. http://www.antarctica.gov.au/about-antarctica/wildlife/animals/krill
  3. https://www.pewtrusts.org/~/media/assets/2017/07/gpc_a_network_of_marine_protected_areas_in_the_southern_ocean.pdf
  4. https://www.theguardian.com/environment/2018/feb/14/decline-in-krill-threatens-antarctic-wildlife-from-whales-to-penguins
Invia un tweet a Donald Tusk, Presidente del Consiglio Europeo

Puoi usare il tweet che ti proponiamo o crearne uno tuo! Non usi Twitter? Fai clic sul pulsante "Salta questo passaggio" qui sotto e invia un messaggio a Donald tusk via e-mail.

I pinguini sono buoni nuotatori, ma si sa che non sono bravi lobbisti. Ecco perché hanno bisogno di te! Donald Tusk, il Presidente del Consiglio europeo, ha il dovere di ascoltare noi europei: inondiamolo con migliaia di messaggi per rendergli noto che, prima delle sue dimissioni in autunno, ha la possibilità di lasciarci una nobile eredità! In gioco ci sono migliaia di vite.

Manda un tweet

Per rivolgersi al Presidente Tusk è possibile utilizzare questo modulo. E' molto facile!

 

1. Clicca sul pulsante sotto,

2. Indica il tuo nome, cognome e indirizzo e-mail (tutti gli altri campi sono facoltativi) ,

3. Scegliere come oggetto "Presidente del Consiglio europeo",

4. Incollare il seguente testo nel corpo del messaggio (o creare il proprio!):

5. Clicca su "'Accetto i termini e le condizioni,"' e invia!

 

Caro Donald Tusk,

Dopo cinque anni, Lei sarà ricordato come uno dei tanti presidenti del Consiglio europeo. Tuttavia, sarebbe davvero memorabile se, una delle ultime azioni del Suo mandato prima delle dimissioni, fosse quella di svolgere un ruolo importante nel mitigare la crisi climatica e la perdita di biodiversità, salvando la vita di migliaia di animali.

In occasione della prossima riunione del G7, che si terrà ad agosto in Francia, le Sue parole forti e chiare che invochino la creazione di aree marine protette nell'Oceano meridionale, sarebbero viste come un messaggio autorevole da coloro che siedono al tavolo dei negoziati, facendo capire con decisione quali sono le priorità dell'Unione europea e dei suoi cittadini.

Fare progressi verso la realizzazione di santuari naturali non solo darebbe una protezione aggiuntiva a migliaia di persone, ma gioverebbe anche a molte specie animali. Proteggere l'Antartide avrebbe un impatto enorme nel tenere sotto controllo i cambiamenti climatici.

Come cittadino europeo, Le chiedo di rappresentare la mia voce quando parlerà alla prossima riunione del G7: La prego di fare pressione affinché venga creato un santuario nell'Antartide orientale.

La ringrazio per l'attenzione.

Invia ora un messaggio al Presidente del Consiglio europeo

Fase successiva - condividi

Grazie per aver firmato!

Fai in modo di accrescere l'impatto della tua azione e condividi il messaggio su Facebook e Twitter e invita anche i tuoi amici a firmare.

Stai firmando come Non sei tu? Clicca qui

Ti va di contribuire con una donazione?

I pinguini antartici stanno morendo di fame. L'industria della pesca del krill sta decimando le risorse alimentari dei pinguini, distruggendo l'Antartide e accelerando il riscaldamento globale. Ci serve con urgenza un impegno internazionale per indurre i leader mondiali all'azione.

Sei disposto a donare pochi euro al mese per far sì che la nostra comunità possa continuare a organizzarsi e mantenere la pressione sui rappresentanti dell'Ue su questioni cruciali per l'ambiente in Europa e oltre?