180.564 di 250.000 firme

A tutti i Ministri degli Affari Marittimi e delle Politiche Agricole degli Stati membri dell’Ue

Petizione

È tempo di mantenere la promessa che avete fatto: proteggere e ripulire i nostri mari entro il 2020, secondo la Direttiva Marina Ue. La pesca eccessiva va fermata e i pesci non possono essere scartati come rifiuti. Almeno il 30% dei mari europei dovrebbero essere dichiarato “Area Marina Protetta” e sono necessarie misure ambiziose per mantenere la biodiversità, la pulizia e la salute dei mari, come indicato dalla normativa Ue.

Perché è importante

Gli Stati Membri dell'Ue hanno firmato una legge europea secondo la quale, entro il 2020, le nostre acque avrebbero dovuto essere protette [1]. Ma stanno completamente ignorando le loro promesse, mentre il nostro ecosistema marino viene distrutto. Restano solo un paio d'anni per agire, e le sfide aumentano ogni giorno:

  • Sul versante Nord Est del mar Atlantico la pesca eccessiva supera il 40% [2], il numero sale al 90% per quel che riguarda il Mediterraneo [3]
  • Decine di migliaia di pesci continuano a essere trattati come veri e propri rifiuti ogni anno, nonostante esista dal 2014 una legge che lo vieta[4].
  • L'Europa è molto carente dal punto di vista dalla protezione della vita marina: solo il 9% dei nostri mari sono classificati come Area Marina Protetta [5] mentre gli scienziati suggeriscono che dovrebbe essere il 30% [6]. Inoltre, la maggior parte delle aree protette lo sono solo su carta: molto poche infatti, lo sono veramente.

Aggiornamenti

Abbiamo consegnato, lo scorso 10 aprile, la petizione ai Ministri dell'Ambiente Ue a Sofia. Nel frattempo però abbiamo raccolto altre migliaia di firme e la battaglia non è finita: le consegneremo, il prossimo dicembre, ai Ministri che si occupano della Pesca.

Riferimenti

[1] I nostri oceani, mari e coste- Commissione europea http://ec.europa.eu/environment/marine/good-environmental-status/index_en.htm (03/10/17)

[2] Comitato scientifco, tecnico ed economico per la pesca - 54th Plenary Report-Commissione europea https://stecf.jrc.ec.europa.eu/documents/43805/1672821/2017-04_STECF+PLEN+17-01_JRC106580.pdf (03/10/17)

[3] Più pesci, più lavoro, più soldi (articolo originale in inglese: More fish, more jobs, more money - Oceana); http://eu.oceana.org/en/our-work/more-fish-more-jobs-more-money/overview (03/10/17)

[4] Cosa succede ai nostri pesci? (articolo originale in inglese: Our fish - What’s Happening to Our Fish?); http://our.fish/en/campaign/the-problem/ (03/10/17)

[5] EEA Newsletter, 2017/3, 15 settembre 2017 - European Environment Agency ; https://www.eea.europa.eu/media/newsletter/eea-newsletter-issue-2017-3 (03/10/17)

[6]"IUCN Members Approve 30%-by-2030 Goal for MPAs" -MPA News; https://mpanews.openchannels.org/news/mpa-news/iucn-members-approve-30-2030-goal-mpas-%E2%80%94-most-ambitious-target-so-far-mpa-coverage (03/10/17)


https://ourocean2017.org/ (03/10/17)

In partenariato con:

Ti va di contribuire con una donazione?

La comunità di WeMove è pronta a intervenire per tutelare la salute dell’ambiente e dei nostri mari. Vogliamo rimanere indipendenti e quindi non accetteremo mai denaro che provenga da multinazionali o da organi governativi. Tuttavia, campagne ben strutturate ed efficaci necessitano di un finanziamento minimo, quindi abbiamo bisogno di te!

Ti va di donare pochi euro a settimana per aiutare la nostra comunità e permetterci di continuare a lavorare in nome di un mare pulito e sano?

Fase successiva - condividi

Grazie per aver firmato la petizione.

Conosci qualcuno che potrebbe aver a cuore la battaglia per la salvaguardia dei mari? Condividi la campagna su Facebook e Twitter, oppure manda loro una mail. Faremo sentire la nostra voce ancora più forte.

Stai firmando come Non sei tu? Clicca qui