134.365 di 150.000 firme

Al Parlamento Europeo

Petizione

L'Europa deve raggiungere i propri obiettivi climatici per il 2030 e per il 2050 e garantire allo stesso tempo la propria indipendenza energetica. Ciò significa che l'Unione Europea non deve considerare il gas fossile e l'energia nucleare come investimenti "verdi". Vi preghiamo di porre il veto all'atto delegato complementare "Clima" della tassonomia della Commissione europea.

Perché è importante?

L'Europa sta elaborando nuove regole che definiranno cosa sia un investimento verde. È la cosiddetta “tassonomia”, un progetto cruciale che deciderà se miliardi di euro di finanziamenti saranno devoluti alle rinnovabili come il solare e l’eolico. Esattamente il flusso di denaro di cui abbiamo bisogno per accelerare la transizione alle rinnovabili nel poco tempo che ci resta per evitare la catastrofe climatica.[1]

Purtroppo, le aziende del nucleare e dei combustibili fossili stanno raggiungendo i loro obiettivi. Nella bozza della proposta di legge sono riusciti a far etichettare il nucleare e il gas come “investimenti verdi”.[2]

Se dovessero vincere, riceverebbero miliardi di euro per progetti energetici inquinanti. Miliardi che verrebbero sottratti agli investimenti per un futuro rinnovabile di cui abbiamo disperato bisogno. L’infrastruttura del gas sarebbe ampliata in tutta Europa e noi finiremmo bloccati in un ciclo di inquinamento che durerebbe anni. I nuovi progetti nucleari lascerebbero ai nostri figli l'ingombrante gestione dei rifiuti tossici e non sarebbero comunque costruiti in tempo per aiutarci a ridurre l'impatto delle emissioni.[3]

Ora il Parlamento europeo potrebbe mettere fine a questa follia ma dobbiamo convincere dobbiamo convincere ora un numero sufficiente di europarlamentari ad opporsi alle richieste delle aziende dei combustibili fossili. Firmata dalle stesse persone che eleggono gli europarlamentari, un’enorme petizione potrebbe cambiare le sorti del voto. Firma ora e unisciti all’appello diretto agli europarlamentari per sostenere i finanziamenti per le rinnovabili anziché il rifinanziamento di obsoleti progetti fossili.

Riferimenti :

  1. Secondo l'Agenzia Internazionale per l'Energia, per eliminare le emissioni globali di gas serra entro il 2050 e impedire che le temperature globali aumentino di oltre 1,5°C, il mondo deve assolutamente fermare tutti gli investimenti in nuovi progetti di sfruttamento del carbone, gas o petrolio a partire dal 2021. https://www.iea.org/reports/net-zero-by-2050
  2. https://caneurope.org/the-eu-cant-afford-labelling-fossil-gas-and-nuclear-as-green/
  3. Potete trovare maggiori informazioni sul perché il gas è solo un altro sporco combustibile fossile e sul perché l'energia nucleare non è la soluzione per la decarbonizzazione delle nostre società.
    https://www.climatebonds.net/policy/fossil-gas-paper
    https://www.greenpeace.org/international/story/52758/reasons-why-nuclear-energy-not-way-green-and-peaceful-world/

In partenariato con:

Invia un tweet Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione europea e Mairead McGuinness, Commissario per i servizi finanziari, la stabilità finanziaria e l'Unione dei mercati dei capitali

Inutile girarci attorno: non è questo il risultato che volevamo. Ma grazie alle nostre pressioni, il risultato è stato davvero in bilico fino all’ultimo voto. Ciò significa che possiamo ancora fare appello ai politici di questo progetto folle per chiedere loro di riconsiderarlo.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, il commissario per i servizi finanziari Mairead McGuinness, e un influente membro del Parlamento europeo, Pascal Canfin, sono stati cruciali per far approvare la classificazione di “investimento verde” per il gas e il nucleare.

Per loro, il risultato strettissimo della votazione equivale già a una sconfitta. Fare i loro nomi ed esporli pubblicamente potrebbe essere la svolta finale!

Ed è importante farlo perché:

  • verrebbero così tenuti responsabili per aver dato priorità agli interessi delle multinazionali, anziché alle persone che vivono nell'Unione europea;
  • Se le nostre pressioni saranno sufficientemente forti, potrebbero perfino valutare di tornare al punto di partenza e rivedere la classificazione di “investimento verde” per il gas e il nucleare;
  • Invieremo loro un messaggio forte, facendo vedere che noi li teniamo d’occhio e che non permetteremo loro di dare priorità al gas fossile e al nucleare tossico nei prossimi disegni di legge.

Fatti sentire, intervieni subito!

Manda un tweet

Form to send tweet

Ti va di contribuire con una donazione?

Grazie per aver partecipato.

Il risultato del voto nel Parlamento europeo lascia questi politici in una posizione difficile. Non hanno la legittimità di andare avanti come pensavano.

Forse non abbiamo vinto, ma potrebbero esserci ancora delle opportunità per cambiare le cose. Dobbiamo riorganizzarci e capire come continuare a lottare per salvare il nostro pianeta, e a tal fine abbiamo bisogno di risorse.

WeMove Europe non riceve nemmeno un centesimo né da aziende private, né da governi, né da gruppi politici. Sono le energie e le donazioni dei sostenitori come te che ci fanno andare avanti.

Altri modi per donare

E' possibile fare un versamento sul nostro conto.
Nell'effettuare il versamento ti chiediamo per cortesia di indicare il tuo indirizzo email in qualità di referenza per il pagamento.

WeMove Europe SCE mbH
IBAN: DE98 4306 0967 1177 7069 00
BIC: GENODEM1GLS, GLS Bank
Berlino, Germania

Per noi la trasparenza è fondamentale: è una questione di responsabilità nei confronti della nostra comunità. Per sapere come usiamo i tuoi doni leggi la nostra guida ”Come ci finanziamo”.

Le tue informazioni sono protette e saranno trattate in maniera sicura. Quando inserisci i tuoi dati sul nostro sito, WeMove Europe, accetti i nostri cookie come descritto nella nostra informativa sulla privacy.