67.594 di 100.000 firme

Al Commissario per la salute e la sicurezza alimentare, Stella Kyriakides, Alla Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, Al Parlamento Europeo , Al Ministro della Salute Roberto Speranza, Al Ministro della ricerca italiano Gaetano Manfredi, Al Commissario europeo per la ricerca Mariya Gabriela

Petizione

Chiediamo che qualsiasi test diagnostico, trattamento e vaccino sviluppato con il denaro dei contribuenti europei venga venduto ad un prezzo accessibile, in modo da raggiungere coloro che ne hanno bisogno e salvare vite umane. Per fare questo, è necessario includere garanzie collettive a favore dei cittadini:

  • Innovazione per tutti

  • Accesso per tutti

  • Solidarietà e cooperazione globale

  • Buon governo e trasparenza

Perché è importante?

I sistemi sanitari di tutta Europa corrono il rischio di essere sopraffatti dal coronavirus, a causa del numero di morti e di infezioni, in continua crescita. Abbiamo disperatamente bisogno di test, trattamenti e vaccini, il più rapidamente possibile, per rallentare e arrestare la diffusione del virus in Europa e nel mondo.

La Commissione europea e i governi nazionali hanno stanziato e continueranno a stanziare miliardi di euro, fondi pubblici, frutto delle nostre tasse. Questi soldi vengono usati per lo sviluppo di diagnostica, medicinali e vaccini contro il virus, di cui c'è sicuramente grande bisogno. [1][2] Tuttavia, non vi è alcuna garanzia che questi strumenti medici abbiano un prezzo accessibile per la maggior parte delle persone in Europa.[3]

Le attuali richieste di finanziamento dell'UE per combattere il COVID-19, ad esempio, non contengono garanzie colletive a favore del pubblico. Come possiamo dunque garantire che le cure e l'eventuale vaccino per il coronavirus siano accessibili ai sistemi sanitari e ai cittadini? Le scoperte mediche, qualora raggiunte, rischiano di essere accessibili solo a chi può permetterselo: persone più abbienti e sistemi sanitari più ricchi. Di fatto significherebbe lasciare morire le persone più fragili.

Non possiamo permettere che alcuni facciano guadagni commerciali a nostre spese, utilizzando gli enormi investimenti pubblici profusi per combattere il COVID-19. Fino a quando non stabiliremo clausole di garanzia sulle attività di ricerca scientifica e sviluppo, finanziati da fondi pubblici, nessuno potrà assiscurare che saremo in grado di accedere tutti alle cure e ai vaccini necessari in modo equo.

Facciamo quindi appello all'UE, ai governi nazionali e alle istituzioni (agenzie, produttori, donatori e partner di sviluppo) affinché assicurino le seguenti garanzie:

  • Innovazione per tutti: il sistema dei farmaci fondato sui monopoli sta tradendo il mondo. i governi dovrebbero sostenere pratiche di ricerca basate sull' open science ed esigenze sanitarie allineate con innovazione e misure appropriate di accesso. I proprietari di tecnologie dovrebbero rendere di pubblico dominio i brevetti, i segreti commerciali, il know-how, le linee cellulari, il copyright, i software, i dati e tutte le altre relative proprietà intellettuali. L'accesso e un prezzo equo dovrebbero essere requisiti integranti dell'intero processo di ricerca e sviluppo (R&S) e di produzione.

  • Accesso per tutti: gli strumenti medici urgentemente necessari per diagnosticare, trattare, mitigare e prevenire il COVID-19 dovrebbero essere accessibili e disponibili a tutti senza indugio, dando la necessaria priorità agli operatori sanitari e alle persone vulnerabili. I governi devono garantire che i test per la diagnosi, i trattamenti, i vaccini e i dispositivi di protezione personale abbiano un prezzo equo e accessibile per gli operatori sanitari e che siano gratuiti per il pubblico in tutti i paesi.  Le aziende e gli altri detentori di proprietà intellettuale devono sospendere l'applicazione delle esclusive.

  • Solidarietà e cooperazione globale: i governi, i proprietari di tecnologie e i ricercatori devono coordinarsi urgentemente con l'Organizzazione Mondiale della Sanità per creare piattaforme di condivisione pubblica dei risultati di R&S, dei dati, del know-how e della proprietà intellettuale. Questo consentirebbe di accelerare l'innovazione, aumentare la produzione e mitigare le carenze e la vulnerabilità della catena di fornitura. Gli strumenti medici devono essere prodotti per le persone, in quantità sufficente per soddisfare un'esigenza globale senza precedenti, e devono essere prontamente distribuiti a livello transfrontaliero.

  • Buona governance e trasparenza: i governi e le organizzazioni internazionali dovrebbero promuovere la trasparenza e la partecipazione della società civile ai processi decisionali critici. I finanziatori e gli sviluppatori di tecnologie dovrebbero garantire che i costi relativi a R&S e alla produzione, così come i prezzi, lo status normativo e le rivendicazioni di proprietà intellettuale siano tutti pubblicati in modo trasparente.[3]

Non solo queste misure sono vitali per affrontare le sfide di questa pandemia globale, ma creeranno un precedente. È giunto il momento che la nostra salute abbia la precedenza sull'interesse privato e sul profitto.


Fonti :

  1. Commissione Europea, risposta al Coronavirus, Ricerca e Innovazione, disponibile all'indirizzo: https://ec.europa.eu/info/live-work-travel-eu/health/coronavirus-response/medical_en#research-and-innovation
  2. Si veda, ad esempio, INNOVATIVE MEDICINES INITIATIVE (IMI). IMI lancia l'invito a presentare proposte per 45 milioni di euro sul coronavirus 3 marzo 2020. Disponibile al seguente indirizzo: https://www.imi.europa.eu/news-events/press-releases/imi-launches-eur-45m-call-proposals-coronavirus
  3. https://medicinesalliance.eu/the-fight-against-covid-19-lets-make-public-investments-count-for-people/
  4. https://www.citizen.org/article/covid-19-principles-for-global-access-innovation-and-cooperation

In partnership con:

Fase successiva - condividi

Grazie per aver firmato!

Fai in modo di accrescere l'impatto della tua azione e condividi il messaggio su Facebook e Twitter e invita anche i tuoi amici a firmare.

Conosci delle persone che potrebbero essere interessate a questa campagna? Manda una e-mail chiedendo anche a loro di firmare!

Stai firmando come Non sei tu? Clicca qui

Ti va di contribuire con una donazione?

La nostra comunità metterà tutte le nostre energie per garantire che qualsiasi medicina per combattere questo virus o qualsiasi malattia sia accessibile ai sistemi sanitari in Europa e disponibile per tutti! Aiutaci a continuare la lotta e a raggiungere il nostro obiettivo!

Puoi donare qualche euro per aiutarci a combattere per rendere disponibile la medicina per tutti noi?

Altri modi per donare

È possibile fare un versamento sul nostro conto:

WeMove Europe SCE mbH
IBAN: DE98 4306 0967 1177 7069 00
BIC: GENODEM1GLS, GLS Bank
Berlino, Germania

Fai una donazione regolare

Fai una donazione unica
Per noi la trasparenza è fondamentale: è una questione di responsabilità nei confronti della nostra comunità. Per sapere come usiamo i tuoi doni leggi la nostra guida ”Come ci finanziamo”.

Le tue informazioni sono protette e saranno trattate in maniera sicura. Quando inserisci i tuoi dati sul nostro sito, WeMove.EU, accetti i nostri cookie come descritto nella nostra informativa sulla privacy.