565.133 di 700.000 firme

Ai membri del Parlamento Europeo

Petizione

Chiediamo ai leader europei e nazionali di affrontare la crisi senza precedenti causata dalla pandemia di Covid-19 con solidarietà, coraggio e innovazione.

Non vogliamo un ritorno alle attività economiche precedenti, a un modello di crescita che ha esacerbato le disuguaglianze sociali, messo a repentaglio la nostra salute e spinto il clima e la natura del nostro pianeta sull'orlo del collasso. È giunto il momento di rendere rapidamente e radicalmente le nostre economie più verdi, più eque e più resistenti alle possibili crisi future.

Chiediamo l'istituzione del più grande programma di investimenti verdi che il mondo abbia mai visto, supportato da tutti gli strumenti finanziari dell'UE disponibili per finanziare una ripresa che sia verde ed etica.

Questo appello si basa su una dichiarazione firmata dalle principali ONG ambientali europee.

Perché è importante?

Gli europei sanno cos’è il piano di misure per la ripresa e il potenziale impatto che avrebbe sulle nostre vite, sull’economia e la società.

Centinaia di migliaia di persone in tutta l’Unione Europea sono passati dalla sensibilizzazione all’azione, sapendo che si tratta di un’opportunità rara e unica per trasformare una crisi in un cambiamento.

I miliardi di Euro che l’UE convoglierà nelle casse dei paesi europei potranno essere investiti per uscire da questa profonda crisi economica, segnando un punto di svolta se utilizzati in modo saggio.

Investire nei combustibili fossili, tra cui il gas, non è una strategia saggia né ragionevole. Significherebbe legare le nostre economie a una tecnologia e una modalità di produzione che ci hanno portato nella situazione di emergenza climatica, energetica, sanitaria ed economica in cui ci troviamo oggi.

Impiegare i finanziamenti per la ripresa nei combustibili fossili sarebbe soltanto una concessione alle pressanti lobby delle aziende interessate alle proprie tasche, che stanno cercando di difendere i loro profitti e interessi, a scapito degli interessi di tutti.

Contro ogni previsione, la Commissione del Parlamento europeo proprio questa settimana ha votato a favore dell’esclusione dal recovery fund dei combustibili fossili, fra cui il gas, che quindi non vedranno nemmeno un centesimo dei soldi. I cittadini europei ora chiedono al Consiglio la stessa ambizione.

Investire nelle rinnovabili porterà il triplo dei posti di lavoro rispetto al settore dei combustibili fossili. E questi posti di lavoro possono anche aumentare rapidamente, al contrario dei gasdotti. Non c’è alcuna ragione per includere i combustibili fossili nelle pagine di storia del futuro dell’Europa o nei settori destinati a ricevere i miliardi stanziati per la ripresa.

I cittadini europei non hanno alle spalle potenti aziende di lobby che si fanno portavoce dei loro timori, ma sanno cosa sta succedendo. I settori del gas e del petrolio vogliono accaparrarsi la maggior parte dei miliardi di Euro che invece sarebbero destinati alle rinnovabili. Engie, GRTgaz, Teréga, Naturgy, Italgas, ExxonMobil, PGNiG: queste società del gas sono state impegnate a fare pressioni sui leader del Consiglio. [1]

Oggi, invece, centinaia di migliaia di persone chiedono politiche audaci che possano massimizzare il potenziale dei fondi destinati alla ripresa, lasciandosi alle spalle un modello economico antiquato che sta distruggendo il pianeta e creando disuguaglianze.


Fonti:

  1. http://www.wemove.eu/the-power-of-the-fossil

In partenariato con:

Invia un tweet Irene Tinagli, Francesca Donato, Antonio Maria Rinaldi, Valentino Grant, Annalisa Tardino, Marco Zanni e Matteo Adinolfi

Grazie a noi, gli eurodeputati della commissione ambientale hanno sostenuto un piano di recupero che non include i combustibili fossili.

È tempo per il prossimo passo: i deputati più influenti - membri della commissione per i bilanci e l'economia - voteranno la prossima settimana.

Avendo perso il primo voto, la lobby dei combustibili fossili farà tutto il possibile per influenzare questa.

Quindi più che mai, dobbiamo dire agli eurodeputati di ignorare i potenti lobbisti e di escludere le compagnie di combustibili fossili dal piano di ripresa.

Invia un tweet al tuo eurodeputato per bandire i combustibili fossili!

Manda un tweet

Mail Ai membri del Parlamento Europeo

Grazie a noi, gli eurodeputati della commissione ambientale hanno sostenuto un piano di recupero che non include i combustibili fossili.

È tempo per il prossimo passo: i deputati più influenti - membri della commissione per i bilanci e l'economia - voteranno la prossima settimana.

Avendo perso il primo voto, la lobby dei combustibili fossili farà tutto il possibile per influenzare questa.

Quindi più che mai, dobbiamo dire agli eurodeputati di ignorare i potenti lobbisti e di escludere le compagnie di combustibili fossili dal piano di ripresa.

Invia una mail al tuo eurodeputato per bandire i combustibili fossili!

Tutto ciò che devi fare è firmare il modello di e-mail che trovi di seguito e fare clic su invia - saremo noi a inviare la mail per conto tuo.

Il testo dell’e-mail è precompilato con un messaggio di esempio da poter inviare, ma sentiti libero di cambiarlo. Gli eurodeputati avranno maggior interesse a leggere i commenti individuali rispetto alle infinite e-mail tutte identiche.

A:

Stai inviando questa email come Non sei tu? Clicca qui

I destinatari riceveranno il vostro nome, indirizzo e-mail. Cliccando su “firma” sostieni questa campagna e acconsenti al trattamento dei tuoi dati da parte di WeMove.EU ai fini della campagna stessa e riceverai un’e-mail per confermare che desideri ricevere informazioni sulle nostre campagne sulla posta elettronica. Quando consegnamo le petizioni firmate al destinatario, condividiamo solo il tuo nome e il paese da cui provieni. Alla fine della campagna cancelliamo i tuoi dati a meno che non ti registri per la ricezione di aggiornamenti personalizzati. Non trasferiamo, in nessun caso, i tuoi dati a terzi senza la tua autorizzazione. Qui puoi consultare tutti i termini della nostra politica sulla privacy.

Fase successiva - condividi

Grazie per aver firmato!

Fai in modo di accrescere l'impatto della tua azione e condividi il messaggio su Facebook e Twitter e invita anche i tuoi amici a firmare.

Conosci delle persone che potrebbero essere interessate a questa campagna? Manda una e-mail chiedendo anche a loro di firmare!

Stai firmando come Non sei tu? Clicca qui

Ti va di contribuire con una donazione?

Grazie per aver lanciato un appello agli eurodeputati per chiedere di bandire i combustibili fossili dal piano di ripresa europeo.

Vincere questa campagna significherebbe che l’economia dell’Unione ripartirebbe con il più grande piano di investimenti verde mai visto al mondo.

Ma per essere incisivi, la nostra campagna ha bisogno di azioni e finanziamenti. Donando pochi euro al mese aiuterai la nostra comunità a ottenere un piano di ripresa europeo verde ed equo.

Altri modi per donare

È possibile fare un versamento sul nostro conto.
Nell'effettuare il versamento ti chiediamo per cortesia di indicare il tuo indirizzo email in qualità di referenza per il pagamento.

WeMove Europe SCE mbH
IBAN: DE98 4306 0967 1177 7069 00
BIC: GENODEM1GLS, GLS Bank
Berlino, Germania

Fai una donazione regolare

Fai una donazione unica
Per noi la trasparenza è fondamentale: è una questione di responsabilità nei confronti della nostra comunità. Per sapere come usiamo i tuoi doni leggi la nostra guida ”Come ci finanziamo”.

Le tue informazioni sono protette e saranno trattate in maniera sicura. Quando inserisci i tuoi dati sul nostro sito, WeMove.EU, accetti i nostri cookie come descritto nella nostra informativa sulla privacy.